Garage wine

La pigiatura

Per la pigiatura mi sono attrezzato con bidoni di plastica per la fermentazione della birra (quindi con gorgogliatore)

Vino bianco. Glera.

Pigiatura “ leggera “ in modo da far uscire la polpa e il mosto fiore senza intaccarlo con le bucce e i raspi. Spremitura effettuata con pigiatrice manuale con cui mi son trovato parzialmente bene, forse per la tipologia dei raspi di Glera, ma spesso restavano impigliati e li spezzava, quindi dovevo fare poi un secondo giro per pulire il mosto.

Filtro e tolgo le bucce manualmente schiacciandole un po’ con le mani, un po’ con il fondo di una bottiglia. La giornata per fortuna è secca e soleggiata così il tempo vola.


Così il lavoro continua fino a tardo pomeriggio, finchè riusciamo a finire le casse di uva, e riempire i fermentatori della birra.

Il mosto è poco limpido. Che sia giusto? i dubbi mi assalgono, però confido nel procedimento che mi ero studiato

Ti è piaciuto ?

Valutazione media 0 / 5. 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Grazie per il tuo voto

Seguici su Facebook

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *